I rimedi naturali per le smagliature funzionano?

Per trattarle a livello cosmetico, sia che esse siano comparse di recente sia che siano già parecchio datate, esistono anche dei rimedi naturali per le smagliature che dovrebbero aiutare a restituire alla pelle un nuovo grado di elasticità e a produrre del nuovo collagene.

Tra questi elementi naturali ne troviamo alcuni che hanno delle proprietà utilizzabili anche in altri campi della cosmesi. Le sostanze naturali più gettonate vanno divise sostanzialmente in tre categorie in base alle loro proprietà: da un lato troviamo tutti quegli elementi che sono ricchi di vitamine K, E e C, dall’altro tutti quelli che si propongono con le loro proprietà emollienti, ed in ultimo quelli che vengono utilizzati per esfoliare la pelle ed eliminare le cellule morte.

Tra gli elementi ricchi in vitamine C ed E troviamo l’aloe vera, il limone, e l’olio di mandorle dolci. Queste tre sostanze naturali possono aiutare a migliorare l’elasticità della pelle, e a favorire la produzione di nuovo collagene (il limone, in tal senso, sembrerebbe la più potente delle tre). Anche l’olio di lavanda, se applicato almeno tre volte al giorno sulla parte interessata, favorirebbe la generazione di nuove cellule, così come l’olio di semi di lino (in quanto ricco di omega3) e la coda cavallina (pianta medicinale ricca di silicio). Molti vegetali posseggono la vitamina K, capace anch’essa di rigenerare le cellule danneggiate della pelle; tra questi vegetali troviamo gli “insospettabili” spinaci e i cavoletti di Bruxelles;

Gli elementi più famosi per le loro proprietà emollienti sono e fortemente idratanti sono il burro di cacao, burro di karitè (consigliato soprattutto per le gravidanze), olio di cocco e gli olii aromatici a base di jojoba, camomilla, avocado ed altre sostanze; un altro straordinario elemento che consente l’estrazione di sostanze emollienti è la calendula, i cui petali si possono tenere a macero per circa tre settimane in olio extravergine di oliva. Il composto derivato potrà essere utilizzato giornalmente contro le smagliature.

In ultimo, tra le sostanze esfolianti ritroviamo l’albicocca– che può essere lavorata per realizzare efficaci scrub– e lo zucchero bianco, da combinare con limone e olio di mandorle. L’impacco così realizzato dovrà essere applicato sulla pelle per circa dieci minuti (ogni giorno, per circa un mese) e poi lavato via sotto la doccia.

A questo punto è lecito porsi una domanda ben precisa: i rimedi naturali per le smagliature funzionano? Si tratta, in parecchi casi, dei cosiddetti rimedi della nonna che vengono tramandati in ambiente domestico e per la cui efficacia non sembra esistere, al momento, un vero e proprio riscontro scientifico. In questi casi, il consiglio più appropriato da dare è solo uno: trattandosi  di rimedi del tutto naturali, si potrebbero provare per verificarne il funzionamento monitorando le reazioni del proprio corpo.

Lascia un commento