Come prevenire le macchie dell’invecchiamento cutaneo

La comparsa delle macchie dell’invecchiamento cutaneo è una delle tappe del ciclo vitale della nostra epidermide che non si può evitare in alcun modo. Prima o poi, le macchie dell’invecchiamento cutaneo compariranno ed andranno ad interessare zone come il viso, le mani ed il décolleté.

L’apparizione di questo tipo di macchie avviene a partire dai 40 e 50 anni e si può rimandare anche di anni grazie ad un’adeguata cura della pelle per mezzo di prodotti cosmetici mirati e grazie ad un’alimentazione che prediliga alimenti dai principi attivi specifici. Sempre grazie alla cosmesi la visibilità delle macchie dell’invecchiamento cutaneo può essere ridotta dopo la loro comparsa.

Secondo degli studi condotti dall’AIDECO (Associazione italiana di dermatologia e cosmetologia) le macchie scure appaiono soprattutto a causa dell’esposizione ai raggi solari: a questo sarebbe dovuta la comparsa del 60% delle macchie, a fronte di un più esiguo 13% relativo al vero e proprio invecchiamento della pelle o all’ingresso di una donna nell’età della menopausa.

Macchie dell’invecchiamento cutaneo: come prevenirle

Abbiamo detto che l’uso di cosmetici giusti, in questo caso, è fondamentale. Per cosmetici non si intendono soltanto i normali ritrovati del make up, ma anche creme ad alta protezione contro il sole. Tali creme andranno applicate anche in caso di cielo nuvoloso perché è risaputo che i raggi del sole riescono ugualmente a filtrare. Sarà meglio evitare di esporsi ai raggi quando il sole si troverà allo zenit e questo in qualunque caso.

Anche il fondotinta da utilizzare non dovrà avere un valore di SPF (fattore di protezione solare) inferiore a 15. L’alimentazione dovrà basarsi sui cibi (frutta e verdura in pole position) che più aiutano a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, unitamente ad integratori ricchi in Q10, selenio, betacarotene ed altre sostanze antiossidanti. Vanno bene anche le proteine, gli alimenti ricchi di vitamine C, E, B3, B12 e gli alimenti contenenti omega6 e omega 3 (questi ultimi soltanto se consumati con il corretto rapporto di 4:1).

Sarà utile sapere che dal punto di vista alimentare si può fare anche altro per tenere lontane le macchie dell’invecchiamento cutaneo: eliminare gli zuccheri semplici e le farine troppo raffinate, limitare al minimo il consumo di cibi industriali (ricchi di conservanti), così come andranno limitati i consumi di carni et similia e le quantità di alcolici. Anche i latticini rientrano nella lista dei cibi nemici della giovinezza della pelle.

Lascia un commento