Pelle a buccia d’arancia? Ecco come contrastarla

Guardandovi allo specchio, a molte di voi saranno venuti i capelli grigi notando fossettine lungo le coscie, sulle braccia o nei punti del corpo più disparati. Queste fossette a livello epidermico sono caratteriste di una patologia della pelle conosciuta come pelle a buccia d’arancia, meglio definita come cellulite.

Cos’è la pelle a buccia d’arancia e come si forma?

Indipendentemente dal peso corporeo questo inestetismo ,che colpisce circa 9 donne su 10, è causato dall’aumento della massa adiposa, ovvero da un accumulo di lipidi (grassi) in zone più o meno estese del corpo.

La normale microcircolazione sanguigna e linfatica fa si che le masse adipose dell’ipoderma vengano utilizzate da riserva energetica per il nostro corpo; quando si presenta un’alterazione del microcircolo, il processo di lipolisi, ovvero il processo di combustione delle masse lipidiche, viene compromesso. Queste alterazioni portano come conseguenza ritenzione idrica negli spazi extracellulari con l’aumento del volume lipidico.

La cellulite non colpisce solo le donne, ma esse sono la vittima perfetta a causa della presenza degli estrogeni, ovvero gli ormoni sessuali femminili che aumentano la ridenzione idrica.

Nonostante ciò sono molti i fattori che favoriscono l’insorgenza e incrementano lo sviluppo di questa patologia come ad esempio scorrette abitudini alimentari che comportano un aumento o una diminuzione eccessiva del peso. Una dieta sbagliata abbinata ad uno stile di vita sedentario non può che facilitare il sopraggiungere o l’aumento della pelle a buccia d’arancia.

Altri fattori di rischio sono lo stress, l’alcol, il fumo a causa del loro eco sul quadro ormonale e circolatorio , che portano ad un invecchiamento generale dell’organismo.

Per prevenire e curare la cellulite bisogna quindi mettersi nell’ottica di cambiare il proprio stile di vita in uno più sano che prediliga attività fisica e una dieta corretta.

La dieta per contrastarla

Fare scelte alimentari corrette è il primo step per combattere l’acerrima nemica delle donne.

Sono assolutamente da bandire cibi ricchi di grassi e zuccheri, per insaporire i vostri cibi potrete utilizzare altre spezie o erbe ad esempio al posto dello zucchero potrete usare l’estratto di stevia, o al posto del sale condirete i vostri piatti con  basilico, cannella, chiodi di garofano, maggiorana, origano, rosmarino sperimentando così nuovi sapori.

Da consumare invece regolarmente proteine(contenute nelle carni bianche), alimenti ricchi di ferro e potassio e infine alimenti integrali con moderazione.

È consigliato inoltre bere molta acqua che favorisce l’eliminazione delle tossine dal nostro corpo e tè verde che riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri.

Attività fisica contro la pelle a buccia d’arancia

Importante è ridurre al massimo lo stile di vita sedentario, praticando qualsiasi tipo di attività fisica come il nuoto, la corsa, acquagym, ma bastano anche solamente 40 minuti di camminata veloce al giorno per aiutare la circolazione e il nostro corpo a stare meglio, una buona alternativa è la bicicletta.

Lascia un commento