Nuoto: tutti i benefici per il corpo

Il nuoto è uno degli sport più completi che si possano praticare ed è adatto a persone appartenenti a tutte le fasce d’età (dai neonati agli anziani). Consigliato ai bambini perché attività dal carattere fortemente ricreativo, è consigliato anche persone che abbiano problemi di salute vari o che debbano affrontare percorsi di riabilitazione. Insieme al ciclismo è uno degli sport più indicati, in quanto coinvolge nel movimento in acqua quasi tutti i muscoli del corpo.

Tutti i movimenti che si fanno in vasca o in mare aperto aiutano  a trarre diversi benefici per il corpo. Intanto, il nuoto rafforza la struttura dei muscoli senza stressare le articolazioni come invece avviene in altri sport. Questo lo rende particolarmente indicato per risolvere problematiche legate alla schiena (ad esempio originate da posture scorrette) ed in generale a traumi connessi con muscoli ed ossa. Il nuoto aiuta a ridurre la pressione sanguigna ed il colesterolo cattivo, dimostrandosi un ottimo alleato contro infarti, ischemie ed ictus.

Il nuoto aiuta a combattere la cellulite, l’obesità ed anche la depressione. Come? Ad esempio con gli anziani: li aiuta a mantenere attivo il fisico, lasciandoli essere più a lungo indipendenti e, di rimando, meno abbattuti e tristi. Attraverso il nuoto si riattiva la circolazione, allontanando alcune delle cause che portano all’eccessivo gonfiore e alla ritenzione idrica, ed aiuta a trasformare la massa grassa in massa magra.

Chi pratica nuoto da obeso non assisterà ad un dimagrimento ma ad un cambiamento radicale del corpo che- pur mantenendo il suo peso- sarà divenuto tonico e scolpito. Ogni stile di nuoto, scendendo nel particolare, in base ai movimenti richiesti al corpo per eseguirlo indirizza i suoi benefici verso zone del corpo più specifiche.

Lo stile del nuoto a dorso, ad esempio, è l’ideale per chi deve curare alcuni problemi della colonna vertebrale, sviluppando contemporaneamente i muscoli dorsali e i glutei. Lo stile del nuoto a rana, invece, è più specifico per lo sviluppo dei muscoli delle gambe. Non è adatto a persone con problemi cervicali o lombari in quanto mette a dura prova la zona lombare e le ginocchia. Lo stile più completo è sicuramente lo stile libero, che consente di lavorare a muscoli di diverse zone del corpo: addominali, glutei, pettorali e bicipiti.

Molteplici benefici legati al nuoto, dunque, ma anche dei piccoli accorgimenti a cui prestare attenzione: chi soffre di alcune patologie e non è perfettamente informato sui rischi che potrebbe correre in acqua o chi vuole iniziare a praticare il nuoto per la prima volta oltre i 35 anni deve necessariamente consultare un medico prima di iniziare.

 

Lascia un commento